Salta al contenuto principale
Al Castiadas manca il colpo del ko col Rossetti, la Nuorese punge poco e pareggia contro gli ex Mereu e Rais
Reti inviolate e legni di Soumarè e Caraccio

Al Castiadas manca il colpo del ko col Rossetti, la Nuorese punge poco e pareggia contro gli ex Mereu e Rais

Un pareggio che scontenta tutti, specie il Castiadas che sta cercando in tutti i modi la strada per la salvezza diretta. Ma la Nuorese, dopo il 90', scopre che una vittoria avrebbe potuto dare nuove speranze in chiave playoff visto il pareggio dell'Olbia e, soprattutto, la sconfitta della Torres. Il derby portava con sé delle motivazioni, come i ritorni in Barbagia da ex del tecnico Bernardo Mereu, in panchina due anni fa nella promozione in serie D e poi andato via alla vigilia del primo incontro ufficiale della scorsa stagione, e quello del centrocampista Nicola Rais che lo scorso campionato lasciò Nuoro a settembre per svincolarsi a dicembre non senza qualche strascico polemico. Il gran caldo e la paura di perdere (i barbaricini perché giocavano in casa, i sarrabesi perché devono salvarsi) ha frenato lo spettacolo. Finisce in parità anche il conto dei legni inaugarato da Soumarè e poi imitato da Caraccio ma il Castiadas ha avuto in mano il colpo del ko quando Rossetti, a 12' dal termine, ha calciato debole e centrale la palla a pochi passi da Frasca. 

 

Federico Anedda (Castiadas) e Giacomo Pingitore (Nuorese)La gara. Mariotti non ha lo squalificato Alonzi e lascia in panchina Messina proponendo sia Bagaglini che Pingitore. A Mereu mancano gli appiedati Porcu e Olivera, in difesa gioca l'ex Antonio Usai e in attacco il '96 Anedda con Emiliano Melis e Caraccio così si libera un posto in mediana per un senior occupato da D'Adamo. La prima chance è di quelle pesanti, al 7' Soumarè coglie in pieno il palo con un tiro da fuori area. Difesa sarrabese in affanno quando sul bel cross dalla fascia di Soumarè, Usai anticipa d'un soffio Cappai pronto alla deviazione a rete. I verdazzurri cercano la combinazione vincente ma né Cadau (tiro da fuori) e né Del Sole (in ritardo sul cross di Verachi) hanno i numeri giusti. Ed è così che il Castiadas pareggia il conto dei legni al 27', Caraccio prima reclama un calcio di rigore sul cross deviato in angolo da Pingitore, poi sul corner battuto da Melis e la sponda di Daleno tira a colpo sicuro ma la palla incoccia la traversa. La gara è sentita e un po' spigolosa, i cartellini gialli non mancano. Prima del riposo Verachi vede Pioli fuori dai pali e tenta il pallonetto con palla sopra la traversa. Come nel primo tempo anche le ostilità della ripresa vengono aperte da Soumarè il cui tiro costringe Pioli all'intervento in due tempi. Le due ammonizioni in rapida sequenza di Rais e Cadau fanno capire che al fioretto si preferisce la spada. Su palla inattiva ci prova il Castiadas, questa volta è Antonio Usai a staccare bene di testa ma senza inquadrare lo specchio di porta.  La replica dei padroni di casa sta nel traversone di Verachi al 9’ che Cappai non arpiona per un soffio. Reti ancora inviolate. Mariotti al 14′ sostituisce Bagaglini per Messina. Due belle ripartenze di Caraccio da una parte (salva Tupponi) e di Soumarè dall'altra non si concretizzano per poco. La Nuorese cerca soluzioni diverse in attacco con l'innesto di Bezziccheri al 22′ al posto di Verachi. Il nuovo entrato si esibisce al 27' con un gran tiro al volo su cross di Tupponi, poco dopo il gol annullato a Cappai per fuorigioco. Il Castiadas toglie D’Adamo al 32′ per dar spazio all'ex Giulio Pinna e ha di che rammaricarsi al 33' quando Rossetti si trova a tu per tu con Frasca ma lo grazia calciando centrale e pure debolmente. Cadau prima di uscire tenta la gran botta da fuori che Pioli respinge coi pugni. Ancora Usai ci prova di testa ma Frasca non si fida e alza sopra la traversa. Gli ultimi ingressi di Pusceddu per Cadau e di Finizio per Rossetti non sortiscono effetti.

 

NUORESE: Frasca, Pingitore, Tupponi, Bagaglini (14′ st Messina), Bianchi, Danese, Cadau (37′ st Pusceddu), Del Sole, Cappai, Verachi (22′ st Bezziccheri), Soumarè. A disp. Matzuzi, Biagiotti, Nuovo, Fall, Pisanu, Catte. All. Marco Mariotti

CASTIADAS: Pioli, Cecconello, Tuniz, Daleno, A. Usai, Rais, Caraccio, D’Adamo (32′ st G. Pinna), Rossetti (39′ st Finizio), Melis, Anedda. A disp. Zanin, Cordeddu, Orrù, Frau, Migoni, S. Usai, M. Pinna. All. Bernardo Mereu

ARBITRO: Miele di Nola

NOTE: Ammoniti: Tuniz, Cappai, Verachi, Rais, Cadau, Usai, Soumarè. Recupero: 1' + 3'. Spettatori: 1000 circa.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2015/2016
Tags:
Sardegna