Salta al contenuto principale
Raffaele Cerbone, allenatore, Budoni
Segna Milani, espulsi Malesa e Farris, contestato l'arbitraggio

Budoni, rabbia e beffa: vince di misura la Lupa Roma e chiude la gara in nove

Il Budoni voleva vincere ma ha ottenuto ciò che assolutamente doveva evitare, cioè perdere. Contro la Lupa Roma, schizzata a 21 punti, una sconfitta che fa male perché maturata con uno dei pochi tiri dei capitolini nello specchio della porta difesa da Trini e con una direzione di gara che mister Cerbone ha pesantemente contestato a fine partita dopo aver visto chiudere i galluresi in nove uomini (contro dieci). Non sono mancate le occasioni per i biancoblù, sia prima che dopo la rete di Milani al 40' del primo tempo, ai quali manca l'assegnazione di almeno un calcio di rigore.

 

La gara. Cerbone mette in campo Trini tra i pali, Varrucciu, Farris e Caputo in difesa, a centrocampo Deiana, Stefanoni, Malesa e Pusceddu, in appoggio a Sartor ci sono Murgia e Odianose. Sgarra si affida al bomber Prandelli di rientro in Gallura dopo il gol-salvezza nello scorso maggio con la maglia del San Teodoro. Il Budoni, come spesso accade, parte con l'acceleratore schiacciato e la gara sale subito di tono. La prima chance è dei padroni di casa, al 19',  Murgia è il più pronto a prender palla sulla trequarti e servire Pusceddu che non riesce a concludere. La risposta della Lupa Roma, su palla inattiva: al 22', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Milani centra per Bozzi che spedisce fuori. A metà tempo l'arbitro Casalini mostra subito i cartellini (saranno dieci in tutto) ma fa capire che sarà dura per lui tenere in pugno la partita. Al 25' i galluresi sciupano la palla del vantaggio, indecisione tra Montesi e Piva, subito ne approfitta il caparbio Sartor che si presenta davanti a Proietti ma non trova clamorosamente lo specchio di porta. Replica dei capitolini al 29', Milani da sinistra serve una bella palla per il giovane Svidercoschi, colpo di testa appena alto sulla traversa. Al 36' reclamano un calcio di rigore i tifosi di casa, ottima transizione di Malesa che recupera palla e si proietta in avanti, palla a Pusceddu che crossa in area, la sfera tocca un braccio di un difensore avversario ma l'arbitro lascia correre. Al 40' il Budoni si distrae e va in svantaggio: sul rilancio del portiere Proietti, traiettoria allungata dal vento, Milani si avventa, supera Varrucciu e batte Trini in uscita. Nella ripresa, si fa vedere la Lupa con il tiro di Santarelli ma Trini va a terra e blocca. Poi i tecnici giocano a scacchi, Cerbone manda in campo prima Santoro e poi contemporaneamente Sariang e Scano, Sgarra risponde con Catalano al posto del match-winner Milani e Balzano. Nel rattempo c'è la seconda protesta dei padroni di casa per l'atterramento in area di Pusceddu, ancora una volta Casilini lasci aproseguire. Al 17' Battiotto ferma Murgia in modo violento e guadagna la via degli spogliatoi. L'uomo in più non viene sfruttato dal Budoni perché, subito dopo, Malesa va a terra in area di rigore, l'arbitro lo ammonisce per simulazione e poi lo espelle per proteste. Si gioca un altro minuto e il rosso è sventolato anche a Farris per un fallo al massimo da ammonizione. Con l'uomo in meno la squadra di Cerbone attacca alla ricerca del pari, collezionando calci d'angolo e mischie in area. Nel recupero le emozioni più forti, al 49' ci prova Scano su calcio piazzato ma sfiora il palo con Proietti impossibilitato ad intervenire, al 50' Sartor riesce a liberarsi in piena in area di rigore e calcia a colpo sicuro trovando però un super Proietti che devia la palla in angolo. Il Budoni resta ancora a quota 13 e affronterà il delicato derby a Nuoro senza due importanti pedine.

 

BUDONI: Trini, Deiana (7' st Santoro), Caputo, Stefanoni (12' st Sariang), Farris, Varrucciu, Pusceddu (39' st Cross), Malesa, Sartor, Murgia, Odianose (12' st Scano). A disp. Matzuzi, Monticelli, Rodriguez, Saiu, Spina. All. Raffaele Cerbone.

LUPA ROMA: Proietti, Battaiotto, Montesi, Santarelli, Piva, Pedrazzini, Sabatino (12' st Balzano), Bozzi, Prandelli (38' st Loglio), Milani (7' st Catalano), Svidercoschi. A disp. Lazzari, Fabozzi, Piano, Bianchi, Nannini, Tomaselli. All. Gianluca Sgarra.

ARBITRO: Casalini di Pontedera.

RETI: 40' pt Milani.

NOTE: Espulsi al 17' st Battaiotto, 19' st Malesa, 20' st Farris. Ammoniti: Murgia, Varrucciu, Pedrazzini, Battaiotto, Sabatini, Proietti, Bozzi. Angoli: 10-2. Spettatori: 300 circa.

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2017/2018
Tags:
13 Andata

Archivio articoli in evidenza