Salta al contenuto principale
Andrea Piccarreta, direttore sportivo, Muravera
«Per me un ruolo nuovo ma stimolante, con Oliveira c'è sintonia»

Il Muravera ha un nuovo diesse: Andrea Piccarreta. Il primo acquisto è il portiere Thomas Pioli

Da allenatore a direttore sportivo. Andrea Piccarreta torna in pista e lo fa nel Muravera, che attende con fiducia il ripescaggio in serie D (già 10 posti vuoti), con un ruolo nuovo e stimolante per chi è stato abituato fino a tre anni fa, nel Porto Corallo, a sdoppiarsi tra l'essere giocatore e allenatore. Il bel campionato coi gialloneri lo portò poi a Castiadas per guidare la squadra di serie D appena ripescata, un'avventura durata lo spazio di sette giornate. Dopo un anno e mezzo lontano dai grandi palcoscenici del calcio sardo ora torna sotto un'altra veste: metter in mano a Luis Oliveira una squadra che dovrà salvarsi in serie D. «Per me è un ruolo del tutto nuovo ma stimolante - dice Piccarreta - ringrazio il Muravera e i dirigenti Antonello Carta e Giampaolo Aresu per aver pensato a me nel difficile compito di allestire una squadra competitiva. Fino ad ora ero abituato ad aspettare che mi portassero i giocatori, ora sono io che dovrò e potrò sceglierli in base alle caratteristiche volute dal tecnico Oliveira». Con il belga brasiliano si è già incontrato: «Ci conosciamo e c'è già sintonia, io sono stato allenatore ma ora mi hanno investito di un altro ruolo. Insieme cercheremo di costruire un Muravera che faccia necessariamente meglio di quanto fatto lo scorso anno».

 

All'inizio della prossima settimana ci sarà l'incontro coi giocatori della scorsa stagione che dovranno essere riconfermati (già partiti Nurchi e Dessena, ormai certo l'addio anche di Sogus), ma il neo-diesse ha già portato a termine il primo acquisto. Si tratta di Thomas Pioli, portiere toscano giunto in Sardegna tre anni fa proprio nel Porto Corallo guidato da Andrea Piccarreta e che poi ebbe anche nella breve esperienza fatta a Castiadas. Il suo arrivo dipende dall'impossibilità di Arrus di poter essere presente a tempo pieno per problemi di lavoro. «Pioli si giocherà il posto con Rodrigo Accinelli - precisa il ds - sono due ottimi portieri e non è escluso che ne arrivi anche un terzo classe 1999». Dovrebbe rimettersi le scarpette anche Mirko Onano, centrocampista classe 1984 che nelle ultime stagioni è stato frenato dagli impegni di lavoro. 

 

Nell'agenda degli impegni del direttore sportivo c'è anche il capitolo fuoriquota. Intanto con il Cagliari si sono infittiti i rapporti vista anche la resa che ha avuto in gialloblù il togolese classe '98 Rahuf Suraji, per venerdì 21 luglio e sabato 22 sono stati comunque indetti due stage riservati ai calciatori nati nelle annate 1998, 1999 e 2000. «Ho già diverse segnalazioni di ottimi giovani - dice Piccarreta - li vedremo all'opera per capire chi potrà essere utile alla causa del Muravera».

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2016/2017

Archivio articoli in evidenza