Salta al contenuto principale
Il Taloro cala il tris alla Ferrini e ipoteca la finale, il Tergu è in vantaggio sul Ghilarza
Coppa Italia semifinali a Gavoi gara a senso unico

Il Taloro cala il tris alla Ferrini e ipoteca la finale, il Tergu è in vantaggio sul Ghilarza

Il Taloro mette un piede e mezzo nella finale di Coppa Italia di Eccellenza superando 3-0 la Ferrini a Gavoi, il Tergu si avvantaggia sul Ghilarza ma il 2-1 casalingo degli anglonesi lascia i giochi apertissimi per il ritorno delle semifinali con la squadra dell'Oristanese che spera di ripetere la gara del turno precedente contro il Latte Dolce quando vinse 1-0. Le gare di ritorno sono in programma mercoledì 2 dicembre anche se la gara dei cagliaritani contro i barbaricini è stata posticipata a martedì 8. (per vedere i resoconti dei quarti di finale)

 

Il difensore Carlo Arrais e il tecnico Franco CottuTALORO GAVOI-FERRINI CAGLIARI 3-0

I cagliaritani scendono in campo con una squadra giovanissima lasciando a casa (anche per infortunio o squalifica) o in panchina i pezzi pregiati come Fabio Argiolas, Spanu, Diana, Bonu, Puddu, D'Agostino, così i gavoesi approfittano del fattore campo e del maggior peso in campo andando a segno nel primo tempo con Arrais, di testa su punizione di Cherchi, e Falchi, al termine di un'azione personale. Nella ripresa, dopo il palo colpito da Cherchi il rigore messo a segno da Falchi che potrebbe mettere fine al discorso qualificazione.     

TALORO GAVOI: Zani, Massidda, Sedda, Pinna, Arrais, Paniziutti, Cherchi, Corona, Falchi (40’ st Sotgiu), Delussu (32’ st Zedda), Forma (40’ st Mura). A disp. Ferreli, Lapia, Melis, Loggias. All. Franco Cottu-Pippo Zani.

FERRINI CAGLIARI: Tronci, Pirino, Saddi, Ledda, N. Argiolas, Caddeo (1’ st Spanu), Sculco, Bonu, M. Argiolas, Dessì (39’ st Biondo), Mainas (1’ st Podda). A disp. Corellas, N. Sitzia, M. Sitzia, F. Argiolas. All. Franco Giordano.

ARBITRO: Porta di Oristano.

RETI: 33’ pt Arrais, 41’ pt Falchi, 30’ st Falchi (rig).

 

 

TERGU PLUBIUM-GHILARZA 2-1 (la cronaca completa)

Tre gol su palla inattiva e il Tergu passa a condurre il doppio confronto col Ghilarza. La squadra di Boncore passa in vantaggio con Palmas che trasforma una punizione dal vertice sinistro dell'area con una parabola che rende vano il volo di Deliperi. I giallorossi di Mannu rispondono quasi subito con Caddeo che mette dentro una palla rimpallata sulla punizione battuta da Cordeddu. Nella ripresa la rete che decide l'incontro è di Palmas che trasforma il rigore concesso per fallo di Frau su Bazzoni. Il resto del match vede sfiorare il pareggio gli ospiti così come mancare il tris per i padroni di casa. 

TERGU PLUBIUM: Secchi, Spanu, Borrielli, Mura, Carrucciu, Corsini, Bazzoni, Palmisano (1' st Samba), Falchi, Palmas (31' st Doukar), Muscau (13' st Badami). A disp. Selva, Meloni, Pinna, Avella. All. Davide Boncore.

GHILARZA: Deliperi, Frau, Patta, Carboni, Chergia, Cirina, Cordeddu, Madau (18' st Stocchino), Girseni, Caddeo (41' st M. Piras), Zago (18' st Nuscis). A disp. Carta, Pinna, Uras, Marci. All. Graziano Mannu.

ARBITRO: Francesco Cozzolino di Oristano

RETI: 26' pt Palmas, 32' pt Caddeo, 8' st Palmas (rig)

In questo articolo
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2015/2016
Tags:
Sardegna

Archivio articoli in evidenza