Salta al contenuto principale
Mauro Giorico, allenatore, Arzachena
«Ora possiamo giocare le prossime gare più tranquilli»

L'Arzachena esulta, Giorico: «Una vittoria che vale doppio. Tre punti che danno fiducia e morale, daremo filo da torcere a tante squadre»

Sudata, sofferta ma meritata. L'Arzachena si gode i primi punti in campionato, ottenuti in uno scontro diretto che ridanno slancio, fiducia e certezze ad una squadra che arrivava da una sconfitta amara nel recupero ad Arezzo. Mauro Giorico analizza il successo di misura targato Gatto su calcio di rigore: «Abbiamo sofferto, dovevamo provarle tutte per vincere a tutti i costi e vittorie così ti danno fiducia e morale per giocare le prossime gare più tranquilli e senza l'assillo dei tre punti. Poi, contro una diretta concorrente, vale doppio. I ragazzi hanno dato tutto, giocando con testa, gambe e cuore. Sono tre punti meritati, specie dopo quello che abbiamo creato nella ripresa».

L'Arzachena è scesa in campo con diverse assenze: «Stiamo cercando di recuperare gli infortunati, abbiamo rischiato Sanna che arrivava da un allenamento differenziato e non ha il passo di venti giorni fa. Per la prossima gara ce l'avremo e speriamo anche di recuperare uno tra Nuvoli e Loi, poi vediamo l'entità del problema di Moi. In ogni caso, alla fine, chi è andato in campo ha dato il massimo e faccio complimenti alla squadra, non era facile giocare contro un avversario molto fisico e che voleva un risultato positivo». Giorico ribadisce un concetto: «La vittoria è importante per il morale, siamo usciti da Arezzo con l'amaro in bocca per una sconfitta giunta al 95' ed era difficile anche già dopo la sconfitta con la Carrarese. Ma si riparte dalla prestazione di Arezzo e da quella di oggi, con queste caratteristiche daremo filo da torcere a tante squadre del nostro livello e magari anche ad altre più blasonate». Il pensiero sul match-winner Gatto: «Sta facendo bene ma può fare ancora meglio. Con lui sono schietto e pretendo molto, non mi accontento di ciò che fa e lo stimolo perché può fare la differenza. Abbiamo fede, è arrivato il primo gol, sono convinto che rinascerà dopo un periodo cupo per lui».

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
5 Andata