Salta al contenuto principale
Sergio Nurchi (Muravera) il pallone d'oro dell'Eccellenza, sul podio Mereu (Fertilia) e Del Nero (Porto Corallo)
Il voto dei tecnici ai giocatori non fuoriquota

Sergio Nurchi (Muravera) il pallone d'oro dell'Eccellenza, sul podio Mereu (Fertilia) e Del Nero (Porto Corallo)

Il capocannoniere dell'Eccellenza è anche il miglior giocatore del campionato. Tutti d'accordo i sedici tecnici del massimo torneo isolano nel dare a Sergio Nurchi il Pallone d'oro 2013/14. L'attaccante del Muravera non solo ha segnato 20 gol ma per molte difese avversarie è stato a tratti immarcabile. Fisico minuto ma scatto esplosivo, il 24enne quartese è diventato il nuovo beniamino del club sarrabese facendo dimenticare l'ex enfant prodige Giuseppe Corona passato all'Olbia. Nurchi è stato votato da 10 dei 16 tecnici dell'Eccellenza e con 34 punti ha vinto la concorrenza di Stefano Mereu, regista del Fertilia, molto apprezzato da quasi la metà dei tecnici che gli hanno consegnato ben 27 punti. Anche se staccato di una decina di punti sul podio sale, a sorpresa ma non troppo, Manuele Del Nero, difensore del Porto Corallo con uno score da centravanti con 9 gol segnati in campionato. Con 16 voti, il 29enne di Carrara ha precedeuto di 2 punti Matteo Tedde, esterno offensivo del Fertilia e Marco Manis, anche lui del Porto Corallo, al primo posto tra i portieri precedendo illustri colleghi come Maurizio Floris (11 punti) e Simone Deliperi (8 punti). Discrete preferenze hanno ottenuto due new entry dell'Eccellenza sarda come Alessandro Alessandrì (11 punti), 34enne di Gallipoli metronomo della Nuorese vincitrice del campionato e cresciuto nell'Inter; e Pierpaolo Taraschi (10 punti), 23enne di Torino e scuola granata esterno offensivo del Porto Corallo e capocannoniere dei sarrabesi con 10 gol. Riconoscimenti importanti per il fantasista Giuseppe Atzori (9 punti, Porto Corallo) e l'estroso esterno Marco Puddu (8 punti, Fertilia) che chiudono la top ten.

Sergio Nurchi, classe 1990, mancava dall'Eccellenza da 5 anni quando, da fuoriquota del Selargius di Virgilio Perra conquistò la serie D con gli spareggi playoff. Il tecnico di Elmas lo ha sempre utilizzato in Lnd e il mini-attaccante esterno ha risposto alla grande segnando 6 e 5 gol. Con l'arrivo di Vincenzo Fadda in granata e terminate le stagioni in cui figurava come fuoriquota, per Nurchi è diminuito il minutaggio anche se non sono mancati i gol, spesso decisivi per la salvezza dei selargini. L'anno scorso ha deciso di scendere di due categorie per tornare al Quartu 2000 (aveva giocato nei giovanissimi) trascinando i biancoverdi ai playoff e diventando il capocannoniere del girone A di Promozione con 24 gol. Il Muravera ha anticipato tutti e l'ha preso anche se il primo terzo della stagione non è stato esaltante come il resto. Spiega bene il perché il suo tecnico Luis Oliveira, che fa il mea culpa: «Io conoscevo poco Sergio ma mi dicevano i dirigenti che avevamo preso un fenomeno e che faceva tanti gol. Io ci speravo ma non credevo di avere in mano un grande giocatore anche perché davanti potevo contare su Dessena, Onano e sul ritorno di Corona e spesso li alternavo per accontentare tutti. Di questo pensiero me ne pento perché invece ho imparato a conoscere una persona strepitosa e un giocatore magnifico che fa l'attaccante ma aiuta tanto il centrocampo e la difesa, una cosa rara per un giocatore offensivo». L'ex bomber del Cagliari descrive così il suo cannoniere: «Ha velocità, qualità, dribbling e un tiro preciso e potente. Negli spazi diventa devastante ma quando gli avversari un po' hanno capito che non gli dovevano concedere campo, abbiamo diminuito i lanci da dietro e preferito smarcarlo con l'uno-due da centrocampo perché in pochi metri fa secco il difensore avversario. Può giocare in categoria superiore, anche in serie C». Nurchi ha preso il pieno di voti da Busanca, Pala e Virgilio Perra: «Conosco benissimo Sergio perché l'ho avuto da quand'era ragazzino al Selargius. In Eccellenza fa la differenza, quando sono arrivato al Porto Corallo aveva già firmato a Muravera altrimenti l'avrei preso di sicuro e posso garantire che con lui avremmo vinto il campionato visti i nostri problemi in attacco». «Di Nurchi si conoscevano le qualita - dice Fabio Pala (Alghero) - ma poi quando lo incontri capisci che è veramente difficile poterlo arginare anche con accorgimenti tattici. Non dà mai punti di riferimento, svaria, torna sulla trequarti e poi ti piazza accelerazioni improvvise che non riesci a fermare. Merita come minimo la serie D ma il Muravera se lo terrà stretto». Apprezzamenti anche da Graziano Mannu e Giorgio Ventricini che lo hanno messo al secondo posto: «Immarcabile ed è ancora giovane per tentare il salto nei professionisti».

 

Stefano Mereu può ritenersi soddisfatto perché solo un grande attaccante come Nurchi l'ha battuto nelle preferenze degli allenatori. Il regista classe 1987 ha ottenuto 27 punti che testimoniano la grande stagione sua e del Fertilia. Coi gialloblù c'è dal dicembre del 2008 quando lasciò l'Alghero di Ninni Corda e la serie C2 per scendere in Eccellenza con Mario Sanna tecnico. Poi ha avuto Mauro Giorico, col quale ottenne due stagioni prima la promozione in C2 con l'Alghero, mentre negli ultimi tre anni è il fulcro del gioco voluto dal tecnico Massimiliano Paba che lo descrive così: «Stefano è il nostro capitano e bandiera, ha personalità e una grande visione di gioco». Il regista algherese è micidiale sui calci piazzati, il migliore del campionato con 5 gol (sui 6 stagionali) su punizione, più quella decisiva nella finale playoff regionale contro il Porto Corallo. Ha ottenuto il pieno di voti da Ivan Cirinà («Detta i tempi come pochi») e Mariano Ruggiero: «Mi piace tanto come tocca la palla, mai una giocata banale ed è precisissimo nei passaggi». Apprezzamenti anche da Luis Oliveira, Paolo Busanca («Un regista coi fiocchi») e Franco Scano: «Per me lui e Tedde sono i più forti del campionato». 

 

Manuele Del Nero si è conquistato il podio con 16 punti e la stima degli allenatori sardi. Al primo anno nel campionato isolano, l'ex Carrarese (serie C2) e Chiavari (serie D), ha convinto per l'essenzialità in difesa e l'estrema efficacia nell'area avversaria su palla inattiva: 8 dei 9 gol segnati in campionato sono arrivati su angolo o calcio da fermo, poi 1 gol su rigore. Al primo posto per Luis Oliveira («Con Vignati facevano una grande coppia di centrali e poi era l'attaccante aggiunto del Porto Corallo»), ma piace tanto anche a Bebo Antinori («Bravo e pulito negli anticipi e molto forte di testa») e Bernardo Mereu: «Lui e Vignati sono sprecati in Eccellenza, dovrebbero giocare come minimo in una quarta serie».

 

Ai piedi del podio altri fior di giocatori. Come Matteo Tedde, che si è fermato a 14 punti ma è uno dei trascinatori del Fertilia. Se solo Franco Scano l'ha messo primo («Per marcarlo ho dovuto mettergli Tusacciu, l'unico che ha la sua velocità»), altri apprezzamenti sono arrivati da Tatti, Clarkson, Pala e Giorgio Ventricini: «Con la Torres e l'Olbia ha vinto il campionato, ora sta portando anche il Fertilia in serie D». Grande successo anche per Marco Manis (Porto Corallo), il portiere meno battuto del campionato insieme con Simone Deliperi della Nuorese. L'ex Olbia e Tavolara ha avuto voti alti da Gianni Addis («Bravo e professionale») e Ivan Cirinà: «Bisogna premiare i portieri e Manis è stato spesso decisivo col Porto Corallo. Così come Deliperi che sta sempre ad alti livelli». Un altro portiere apprezzato dai tecnici è Maurizio Floris (11 punti), primo in classifica per Andrea Clarkson: «Ha fatto una stagione strepitosa e quando il Sanluri non subiva neanche un gol molti meriti ce li aveva lui». Molto bene anche Pierpaolo Taraschi (10 punti) il migliore per Graziano Mannu: «Un instancabile cursore con ottima tecnica e capacità di far gol, dieci non sono pochi. Ogni sua iniziativa in fascia finiva con un cross preciso, non lo conoscevo ed è molto bravo». Giuseppe Atzori (9 punti) ha trovato estimatori in Marco Piras («Qualità sopraffina, mi piace molto quando sta in mezzo al campo e può illuminare il gioco»), Andrea Clarkson («Magari fosse rimasto al Sant'Elia...») e Bernardo Mereu: «Un giocatore che in Eccellenza fa la differenza». Nei primi dieci con 8 punti figurano anche Simone Deliperi e Marco Puddu. Per il portiere di Valledoria stravede Giorgio Ventricini: «È un professionista che non si ferma mai neanche in estate, uno che ti regala 7/8 punti a stagione». Per l'esterno algherese il pieno di voti da Bebo Antinori: «Dribbling e fantasia sull'esterno, pericolosissimo quando si accentra e crea la superiorità numerica». Come sempre ci sono quei giocatori che hanno preso preferenze da un solo tecnico ma coi voti più alti. È il caso di Luca La Rosa, premiato da Gianni Addis: «Un jolly di difesa e centrocampo di qualità, è serio e affidabile». Oppure come per tre della Nuorese. Bruno Frongia è il primo per Marco Piras: «Centrale o esterno sinistro gioca sempre ad altissimi livelli. Calcia benissimo le punizioni e crossa dalla trequarti come pochi terzini fanno nei dilettanti». Lo stesso dicasi di Fabio Cocco per Tomaso Tatti: «Ha fatto molto bene in stagione segnando pure gol importanti». O di Cristian Sias, il migliore per Massimiliano Paba: «Era l'attaccante che mancava alla Nuorese». Non si sono dimenticati di due bomber come Patrick Ferreira e Fabrizio Serra, votati da Fabio Pala («Ferreira è una gran bella prima punta») e Virgilio Perra («Serra era un nostro obiettivo di dicembre che non si è concretizzato»). Riconoscimenti anche per i due del Taloro Alessandro Cherchi (Giorgio Ventricini: «Un trascinatore per gioco e gol segnati») e Roberto Mele (Marco Piras: «Il simbolo del calcio gavoese, un giocatore universale»).

 

LA CLASSIFICA FINALE DEL PALLONE D'ORO 2013/14 DI ECCELLENZA

1) Sergio Nurchi (Muravera) 2+5+1+4+4+3+3+5+5+2 = 34 punti

2) Stefano Mereu (Fertilia) 5+2+4+4+3+4+5 = 27 punti

3) Manuele Del Nero (Porto Corallo) 4+5+4+3 = 16 punti

4) Matteo Tedde (Fertilia) 1+3+2+5+3 = 14 punti

5) Marco Manis (Porto Corallo) 3+4+1+1+4 = 13 punti

6) Alessandro Alessandrì (Nuorese) 4+1+1+4+1 = 11 punti

6) Maurizio Floris (Sanluri) 4+2+5 = 11 punti

8) Pierpaolo Taraschi (Porto Corallo) 5+3+2 = 10 punti

9) Giuseppe Atzori (Porto Corallo) 1+4+4 = punti

10) Simone Deliperi (Nuorese) 3+5 = punti

10) Marco Puddu (Fertilia) 3+5 = punti

12) Patrick Ferreira (Valledoria) 2+4 = punti

12) Fabrizio Serra (Alghero 1945) 4+2 = punti

12) Cristian Sias (Nuorese) 5+1+ = punti

12) Fabio Vignati (Porto Corallo) 5+1 = punti

16) Alessandro Cherchi (Taloro) 3+2 = punti

16) Fabio Cocco (Nuorese) 5 = punti

16) Bruno Frongia (Nuorese) punti

16) Luca La Rosa (San Teodoro) 5 = punti

20) Mario Fadda (Taloro) 1+1+2 = punti

20) Pippo Zani (Taloro) 1+3 = punti

22) Samuele Curreli (Samassi) 3 = 3 punti

22) Luca Di Prisco (Porto Corallo) 3 = 3 punti

22) Fabio Nuvoli (Porto Corallo) 3 = 3 punti

22) Alberto Usai (Serramanna) 3 = 3 punti

26) Marco Dessena (Muravera) 2 = 2 punti

26) Alessandro Mascia (San Teodoro) 2 = 2 punti

26) Stefano Medda (San Teodoro) 2 = 2 punti

26) Roberto Mele (Taloro) 2 = 2 punti

26) Massimo Piscopo (Calangianus) 2 = 2 punti

26) Stefano Sarritzu (Sanluri) 2 = 2 punti

32) Federico Arcamone (Porto Corallo) 1= 1 punto

32) Mirko Onano (Muravera) 1= 1 punto

32) Giovanni Soro (Calangianus) 1= 1 punto

 

LE VOTAZIONI DEI TECNICI AI GIOCATORI NON FUORIQUOTA (i giovani dal 1993 in una classifica a parte)

BERNARDO MEREU (NUORESE)

Giocatori: 1) Fabio Vignati (Porto Corallo); 2) Manuele Del Nero (Porto Corallo); 3) Marco Puddu (Fertilia); 4) Marco Dessena (Muravera); 5) Giuseppe Atzori (Porto Corallo)

 

MASSIMILIANO PABA (FERTILIA)

Giocatori: 1) Cristian Sias (Nuorese); 2) Maurizio Floris (Sanluri); 3) Marco Manis  (Porto Corallo); 4) Sergio Nurchi (Muravera); 5) Mario Fadda (Taloro)

 

VIRGILIO PERRA (PORTO CORALLO)

Giocatori: 1) Sergio Nurchi (Muravera); 2) Fabrizio Serra (Alghero 1945); 3) Samuele Curreli (Samassi); 4) Patrick Ferreira (Valledoria); 5) Pippo Zani (Taloro)

 

IVAN CIRINÀ (TALORO GAVOI)

Giocatori: 1) Stefano Mereu (Fertilia); 2) Marco Manis  (Porto Corallo); 3) Simone Deliperi (Nuorese); 4) Massimo Piscopo (Calangianus); 5) Sergio Nurchi (Muravera)

 

GRAZIANO MANNU (SANLURI)

Giocatori: 1) Pierpaolo Taraschi (Porto Corallo); 2) Sergio Nurchi (Muravera); 3) Pippo Zani  (Taloro); 4) Cristian Sias (Nuorese); 5) Fabio Vignati (Porto Corallo)

 

GIORGIO VENTRICINI (VALLEDORIA)

Giocatori: 1) Simone Deliperi (Nuorese); 2) Sergio Nurchi (Muravera); 3) Alessandro Cherchi (Taloro); 4) Stefano Mereu (Fertilia); 5) Matteo Tedde (Fertilia)

 

TOMASO TATTI (SAN TEODORO)

Giocatori: 1) Fabio Cocco (Nuorese); 2) Alessandro Alessandrì (Nuorese); 3) Matteo Tedde (Fertilia); 4) Alessandro Cherchi (Taloro); 5) Marco Manis (Porto Corallo)

 

LUIS OLIVEIRA (MURAVERA)

Giocatori: 1) Manuele Del Nero (Porto Corallo); 2) Stefano Mereu (Fertilia); 3) Alberto Usa(Serramanna); 4) Stefano Medda (San Teodoro); 5) Alessandro Alessandrì (Nuorese)

 

BEBO ANTINORI (LA PALMA M.U.)

Giocatori: 1) Marco Puddu (Fertilia); 2) Manuele Del Nero (Porto Corallo); 3) Sergio Nurchi (Muravera); 4) Alessandro Mascia (San Teodoro); 5) Marco Manis (Porto Corallo)

 

MARCO PIRAS (CASTIADAS)

Giocatori: 1) Bruno Frongia (Nuorese); 2) Giuseppe Atzori (Porto Corallo); 3) Sergio Nurchi (Muravera); 4) Roberto Mele (Taloro); 5) Mirko Onano (Muravera)

 

PAOLO BUSANCA (SAMASSI)

Giocatori: 1) Sergio Nurchi (Muravera); 2) Stefano Mereu (Fertilia); 3) Manuele Del Nero (Porto Corallo); 4) Fabrizio Serra (Alghero 1945); 5) Alessandro Alessandrì (Nuorese)

 

FABIO PALA (ALGHERO 1945)

Giocatori: 1) Sergio Nurchi (Muravera); 2) Patrick Ferreira (Valledoria); 3) Stefano Mereu (Fertilia); 4) Matteo Tedde (Fertilia); 5) Mario Fadda (Taloro)

 

FRANCO SCANO (CALANGIANUS)

Giocatori: 1) Matteo Tedde (Fertilia); 2) Stefano Mereu (Fertilia); 3) Pierpaolo Taraschi (Porto Corallo); 4) Sergio Nurchi (Muravera); 5) Cristian Sias (Nuorese)

 

MARIANO RUGGIERO (SERRAMANNA)

Giocatori: 1) Stefano Mereu (Fertilia); 2) Alessandro Alessandrì (Nuorese); 3) Luca Di Prisco (Porto Corallo); 4) Stefano Sarritzu (Sanluri); 5) Federico Arcamone (Porto Corallo)

 

GIANNI ADDIS (TEMPIO)

Giocatori: 1) Luca La Rosa (San Teodoro); 2) Marco Manis (Porto Corallo); 3) Fabio Nuvoli (Porto Corallo); 4) Mario Fadda (Taloro); 5) Giovanni Soro (Calangianus)

 

ANDREA CLARKSON (PROGETTO SANT'ELIA)

Giocatori: 1) Maurizio Floris (Sanluri); 2) Giuseppe Atzori (Porto Corallo); Matteo Tedde (Fertilia); 4) Pierpaolo Taraschi (Porto Corallo); 5) Alessandro Alessandrì (Nuorese)

 

 

LE VOTAZIONI GLOBALI DEI 16 TECNICI  (in ordine di classifica generale del campionato di Eccellenza 2013/14)

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2013/2014
Tags:
Sardegna