Salta al contenuto principale
Sergio Nurchi, attaccante, Muravera
Mister Loi: «Scelte coraggiose condivise con la società»

Il Muravera al lavoro tra tante riconferme e tre innesti importanti ex Arzachena: nutrita anche la pattuglia dei fuoriquota

Parte l'avventura del Muravera che torna in serie D da protagonista dopo due stagioni in Eccellenza. Questo pomeriggio, alle ore 17.30, si ritroverà al comunale il folto gruppo costruito dal tecnico Francesco Loi e dal direttore generale Giampaolo Aresu che, tra conferme e nuovi arrivi, cercherà di ben figurare nella quarta serie del calcio italiano. Staff tecnico al completo con il vice-allenatore Antonio Carta, il preparatore atletico Fulvio Usai, il preparatore dei portieri Massimo Pisu, il fisioterapista-massaggiatore Marco Nibbio. La società del presidente Stefano Boi riparte da una basa allargata della squadra che ha vinto il campionato col record di gol fatti, ben 111 in 32 partite. Per quanto riguarda i senior sono stati confermati i undici: il portiere Maurizio Floris (1986); i difensori Fabio Vignati (1984), Salvatore Bruno (1991), Pablo Gutierrez (1982); i centrocampisti Stanislao Lepore (1985), Alessandro Cadau (1984), Andrea Satta (1996), Giorgio La Vista (1979); gli attaccanti Giuseppe Meloni (1985), autore la scorsa stagione di 51 gol tra campionato e Coppa Italia, Sergio Nurchi (1990, 16 gol) e Marco Nieddu (1981, 18 gol), un trio da quasi 80 reti in Eccellenza. «Una scelta coraggiosa - dice il tecnico Loi - pienamente condivisa con la società ma crediamo molto in questo gruppo anche per la serie D. Ragazzi esperti che conoscono bene la categoria». Gli innesti arrivano dalla Lega Pro e dall'Arzachena esclusa dal campionato professionistico ma che ora potrebbe ripartire proprio inserendosi in sovrannumero nella Lnd. Sono stati acquistati il difensore Davide Moi (1985), quasi 300 gare nei professionisti; il centrocampista Danilo Bonacquisti (1987), otto stagioni con la maglia dei galluresi negli ultimi 9 anni; l'attaccante Antonio Loi (1996), ex promessa del Cagliari (3 spezzoni di gara in serie A) che cerca la consacrazione definitiva. «Un acquisto per reparto - continua il tecnico - che ci permette di aumentare i centimetri in difesa e a centrocampo mentre in attacco non avevano un giocatore dalla caratteristiche di Loi molto forte nell'uno contro uno».

 

Sul parco fuoriquota si riparte dalla batteria dei classe 2000: il difensore francese Adama Coulibaly, di rientro da un periodo diprova in Inghilterra; i centrocampisti Kalifa Kujabi, gambiano, e Lukas Mhamed, argentino; l'attaccante Mattia Zinzula. Presenze anche il 2001 Mirko Zugliani che ha giocato titolare l'ultima gara stagionale contro il San Teodoro. Di spessore i nuovi arrivi a partire dal duo ex Primavera del Cagliari classe 1999: Andrea Cadili, difensore mancino che può giocare centrale o esterno ma anche terzo di sinistra in una difesa a tre: Alessandro Marongiu, mediano con personalità e gran tiro. Sfumato l'arrivo in prestito del portiere Niccolò Cabras (2001) passato all'Adriese che punta a vincere in serie D. «Due dei tre ragazzi che volevamo dal Cagliari sono arrivati - afferma Loi - ci siamo messi bene con l'annata 1999 dove eravamo carenti mentre coi 2000 ripartiamo dal quartetto che ha fatto bene in Eccellenza più altri ragazzi che valuteremo». Tanti i fuoriquota che dovranno poi essere scelti per la prima squadra: c'è il portiere Alessio Martorel (2000), scuola Atalanta e alto 194 centimetri, reduce dalla vittoria dell'Eccellenza in Veneto con la maglia della Luparense dopo esser stato il portiere dell'Under 18 della Lnd quando ha giocato nel Vittorio Veneto Falmec Colle. Sempre del 2000 sono Lorenzo Atzori, centrocampista scuola Cagliari e reduce da due campionati da titolare nell'Arbus; Luca Floris, attaccante esterno anche lui ex Cagliari ma da una stagione e mezzo in Eccellenza con Guspini e Arbus. Sul fronte del 2001 ci sono altri ex rossoblù reduci dal campionato col Samassi, gli esterni Matteo Vinci e Gioele Zedda. Da non sottovalutare l'attaccante Nicola Mereu (2001) che a Villagrande in Prima categoria ha segnato 22 gol. Di grande prospettiva i 2002 Stefano Lampis (centrocampista ex Ferrini) ed Elias Atzori (portiere ex San Francesco). 

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2019/2020