Salta al contenuto principale
Giuseppe Meloni, attaccante, Muravera
Per i sarrabesi 111 gol, l'attaccante con 42 reti stacca Panico giunto a 36

Il Vastogirardi si ferma a quota 110, il Muravera è la squadra più prolifica dell'Eccellenza italiana, Giuseppe Meloni il superbomber dello Stivale

Prima il record in Sardegna e ora quello nazionale di Eccellenza. Il Muravera che si è catapultato in serie D a suon di gol, aveva dapprima demolito il precedente primato isolano della Nuorese (87 gol in 30 partite nella stagione 2004-05), sfondando poi la quota 100 per chiudere il campionato con 111 gol con il 6-0 al San Teodoro nell'ultimo turno del 6 aprile scorso. Un mese dopo è terminato il campionato di Eccellenza molisano dominato dal Vastogirardi che contendeva il primato nazionale ai sarrabesi. Il club della provincia d'Isernia ha giocato domenica l'ultimo turno vincendo 3-1 sul campo del Tre Pini Matese chiudendo così a 110 gol segnati, uno in meno della squadra di Francesco Loi che però li ha spalmati in 32 gare contro le 30 dei giallo-celesti. Nello stesso torneo molisano il capocannoniere Nicola Panico del Venafro, con la rete all'Olimpia Riccia, ha chiuso con 36 reti totali lasciando così il titolo di bomber dell'Eccellenza italiana a Giuseppe Meloni il quale aveva raggiunto un mese fa l'incredibile quota 42 con la tripletta messa a segno al San Teodoro nella giornata conclusiva. Il bomber nuorese ha abbondantemente ritoccato il precedente record del più prolifico capocannoniere dell'Eccellenza sarda detenuto da Gianluca Siazzu (Olbia, 2011-12) e Antonio Mesina (Castiadas, 2014-15). Una cifra pazzesca se poi si contano anche i 9 gol in 7 gare di Coppa Italia. 

 

Il Muravera dunque conquista la ribalta nazionale per i gol segnati, con un'accelerazione nel girone di ritorno in cui ha realizzato 63 reti in 16 partite contro le 48 della prima parte. Oltre a Giuseppe Meloni, i bomber della squadra sono stati Marco Nieddu (18) e Sergio Nurchi (16) che in altre stagioni sono stati capocannonieri dell'Eccellenza. Un quarto giocatore è arrivato in doppia cifra, si tratta di Giorgio La Vista, 40 anni ma capace di segnare 11 gol, agevolato anche dal fatto che nel girone di ritorno è stato utilizzato spesso da attaccante esterno. In pratica 4 giocatori hanno segnato 87 reti, pari a quanto fece tutta la Nuorese 14 anni fa. Hanno contribuito al bottino record dei gialloblù Alessandro Cadau (6), Andrea Satta (5), spesso utilizzati come esterni bassi, il centrale di difesa Fabio Vignati (3), l'attaccante classe 2000 Mattia Zinzula (3), il centrocampista del 2000 Kalifa Kujabi (2) ed infine Lorenzo Cocco (1), Pablo Gutierrez (1), Stanislao Lepore (1), Lukas Mhamed (1), Christian Viani (1).

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2018/2019