Salta al contenuto principale
La Bittese respinge l’assalto del Siniscola e mantiene la vetta
Posada sempre 2°, in coda vince solo la Lulese

La Bittese respinge l’assalto del Siniscola e mantiene la vetta

Quando mancano ormai solo 5 giornate, il campionato di Prima categoria girone C sembra aver preso la strada della svolta, la Bittese dopo il pareggio di sette gironi fa a Macomer regola il Siniscola in casa e dà uno strattone al campionato dimostrando di essere una delle più accreditate al salto diretto. Continua però l’inseguimento della matricola terribile Posada che, grazie alla vittoria ad Orani, centra il quarto risultato utile consecutivo e resta in scia della capolista con un solo punto di ritardo. In coda rinasce la Lulese, Borgna & Co. dopo la vittoria a Tonara nel recupero bissano il successo in casa contro il Cuglieri uscendo di nuovo dalla zona retrocessione.

 

Vola la Bittese del presidente Calvisi, rientra in corsa promozione anche la Fanum – Lo scontro diretto premia la Bittese che si libera dello Sporting Siniscola con il punteggio di 3 a 1: partita in discesa già dal 40' con il Siniscola in dieci uomini e il rigore realizzato da Sanna, nella ripresa poi Pira e Dessena chiudono i conti, di Lai su rigore il gol della bandiera per gli ospiti. (nella foto Dario Pau tecnico della Bittese nel pregara di Macomer). Se la Bittese vola di certo il Posada non è da meno con il quarto successo di fila, maturato negli ultimi 4' di gara ad Orani grazie prima ad una rocambolesca autorete di Cossu e poi con Manca che al 90' in contropiede sigla il 2 a 0. Al terzo posto si insedia la Fanum Orosei che, seppur soffrendo, batte il fanalino di coda Ovodda grazie alla rete di Spina al 62'. Scivola al 5° posto il Tonara che non riesce più a ritrovare il passo giusto dopo una prima parte di stagione perfetta, ad Arborea (9° risultato utile consecutivo) i rossoneri di Miceli vengono infatti raggiunti al 95' sul 3 a 3 da Atzeni (rovesciata d’antologia) dopo aver ribaltato il 2 a 0 (Porcu, Ferniani) iniziale grazie alla doppietta di Talloru e al gol di Mura. Sembra chiuso a queste squadre il discorso promozione anche se le sorprese Arborea e Bosa sono pronte dietro l’angolo ad approfittarne.

 

In coda rinascono Macomer 1926 e Lulese – Continua la striscia positiva del Bosa che inanella l’ennesimo pareggio portando a 14 la sua serie di risultati utili consecutivi grazie allo 0-0 con la Macomerese. I ragazzi di Coccone salgono a quota 33 punti e vegnono raggiunti anche dal Monterra, che si libera della Brunellese in casa con il punteggio di 2 a 1 grazie alla doppietta di Argiolas intermezzata dal gol di Angioi, e dal Macomer che batte in casa la Tharros con lo stesso risultato al termine di una partita nervosa con tre espulsioni e i gol di Colombo e Arbau per i padroni di casa e di Mereu per gli oristanesi, che non vincono da 5 giornate. Ci pensano Borgna e Carta a regalare alla Lulese la seconda vittoria in pochi giorni, dopo il Tonara a farne le spese e il Cuglieri, più vicina la salvezza ma il passo verso i playoff è breve (il 5° posto dista tre punghezze) in attesa dell’altro recupero con l’Orani. La classifica si chiude con l’Ovodda a 26 punti, che non vince ormai da 8 giornate.

 

La prossima giornata – La capolista Bittese è attesa da una vera e propria prova di forza in casa dell’Arborea che in questo girone di ritorno è al secondo posto e ha dimostrato di potersela giocare alla pari con tutti. Da seguire anche la supersfida di Tonara, a Su Nuratze sarà di scena la seconda della classe Posada, i rossoneri di casa sono chiamati ad una grande prestazione per dimostrare di essere vivi e ancora in corsa per la Promozione. Entusiasmante anche il match di Siniscola con i padroni di casa che vogliono ripartire, dopo la sconfitta di Bitti, contro il Bosa che guida la classifica del girone di ritorno forte dei 14 risultati utili consecutivi. Allo Scalarba di Macomer altra gara interessante tra Macomerese e Fanum Orosei, con i biancazzurri che devono per forza vincere per rilanciarsi in classifica. In coda da seguire Ovodda–Lulese e Cuglieri–Monterra. Altre sfide: Brunellese–Macomer e Tharros–Orani.

Andrea Piano

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2010/2011
Tags:
Sardegna
10 Ritorno
Girone C
Fanum