Salta al contenuto principale
Mauro Giorico, allenatore, Arzachena
«Consapevoli che nelle ultime gare abbiamo fatto bene come prestazione e risultato»

L'Arzachena vuole cavalcare l'onda, Giorico: «Con la Pro Patria serve una grande prestazione di squadra»

La vittoria a sorpresa della Pistoiese nel recupero in casa del Siena ha ricomplicato i piani-salvezza dell'Arzachena, capace comunque di imprimere una svolta alla sua stagione con 10 punti nelle ultime 4 gare gara. Gli smeraldini ripartono alla caccia dei toscani, staccati ora di 6 punti, cercando un nuovo successo nel match interno di domani promeriggio (ore 14.30) contro la Pro Patria, ottava in classifica con più del doppio dei punti di Bonacquisti e compagni (43 contro 21). Il tecnico Mauro Giorico sa di andare incontro ad un match complicato contro i bustocchi: «In ogni partita ci deve essere sempre massimo rispetto dell’avversario e la Pro Patria è un’avversario che rispettiamo. Sarà una partita sicuramente molto combattuta e noi dobbiamo essere bravi come squadra perché per vincere le gare non bisogna fare affidamento al singolo o al reparto ma serve una grande prestazione di tutta la squadra».

 

L'Arzachena attraversa un gran momento confermato anche dalla vittoria nel derby con l'Olbia e dalle 4 gare senza subire gol: «Nello stesso tempo, però, siamo consapevoli che nelle ultime gare abbiamo fatto bene sia come prestazione che come risultato e quindi vogliamo continuare così. Tutte le gare che affronteremo, da adesso sino al termine della stagione, per noi saranno come delle finali perché dobbiamo raggiungere a tutti i costi la salvezza». Giorico non pensa alla classifica continuamente stravolta dalle penalizzazioni: «Ciò che accade fuori dal campo ai nostri avversari non ci deve interessare, dobbiamo essere sempre concentrati esclusivamente sugli allenamenti e sulle sfide che andiamo a disputare».

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
30ª giornata