Salta al contenuto principale
Giacomo Cecconi, attaccante, Arzachena
Rimontati gli smeraldini, arriva il ko numero 12 in trasferta

L'Arzachena va a fondo anche con l'Albissola, non basta il vantaggio di Cecconi

La trasferta per l'Arzachena resta un tabù e la cosa grave è che ciò accada nello scontro diretto con l'Albissola che ora porta da 3 a 6 il vantaggio in classifica sugli smeraldini. E dire che la squadra di Giorico aveva iniziato bene il match portandosi in vantaggio con Cecconi, durato pochissimo per l'immediato pari di Cisco, prima del riposo il rigore del sorpasso dei liguri. E non basta una generosa ripresa per strappare il primo pari fuori casa con le occasioni migliori capitate a Bonacquisti e Sanna. 

 

La gara. L'Arzachena conosce l'importanza dello scontro diretto e approccia bene la gara. Subito Cecconi ci prova di testa al 4' ma Piccardo ha pochi problemi a parare. Al 7' Sanna calcia alto una punizione. La gara è ruvida e fioccano i cartellini giallo, ben 4 prima della conclusione di Martignago al 25' con la risposta di Ruzittu in due tempi. Bellucci è costretto a due cambi forzati. Al 28' gli smeraldini sbloccano la gara, al 28' Cecconi entra di prepotenza in area e fulmina Piccardo. La risposta dell'Albissola è immediata, al 31' è già pareggio con Cisco che riceve palla da Martignago e con un violento sinistro batte Ruzittu. Insistono i liguri, al 34' sprazzi Damonte verticalizza per Raja, il destro in diagonale finisce di poco alto sulla traversa. Il finale di tempo è dei padroni di casa, al 45' Martignago viene fermato dalla uscita tempestiva di Rutzittu ma nel recupero ecco il sorpasso con il rigore fischiato per il fallo di Danese su Damonte e trasformato da Martignago. Nella ripresa l'Arzachena va a caccia del pareggio. Al 5' Baldan calcia una punizione dalla lunga distanza e Piccardo è costretto a bloccare in due tempi. Risposta all'11' dell'Albissola con lo spunto di Oukhadda che cede palla a Martignago sulla sinistra, palla in area per il colpo di testa di Cisco alto sulla traversa. Gara aperta e gradevole. Al 12' Sanna non centra lo specchio della porta, al 17' il 2-2 sembra cosa fatta con Bonacquisti che si invola verso Piccardo ma la risposta del portiere con il piede salva i padroni di casa. Al 22' è la volta di Cecconi che cerca un appoggio, la palla gli resta vicino e calcia subito ma fuori. Giorico cerca nuova linfa dalla panchina con gli innesti di Gatto, Diop e Trillò. L'Arzachena ci prova ma l'occasione migliore giunge solo al 43' con Sanna che fa fuori Gargiulo e conclude a rete ma c'è la respinta decisiva di Oliana. Diventa realtà la 12esima sconfitta di fila.

 

ALBISSOLA: Piccardo; Calcagno (20' pt Gulli), Gargiulo, Oliana, Oprut; Balestrero (26' pt Damonte), Raja, Oukhadda; Cisco, Cais (32' st Silenzi), Martignago (32' st Bezziccheri). A disp. Bambino, Albertoni, Mahrous, Moretti, Gulli, Sibilia, Durante, Bartulovic, Nossa. All. Bellucci

ARZACHENA: Ruzittu; Arboleda, Moi, Baldan, Danese (33'st Trillò); Bonacquisti, Porcheddu, Manca (25' st Gatto); Ruzzittu (33' st Diop), Sanna, Cecconi. A disp. Carta, Pini, La Rosa, Onofri. All. Mauro Giorico

ARBITRO: Di Graci di Como

RETI: 28' pt Cecconi, 31' pt Cisco, 48' pt Martignago (rig)

NOTE: Ammoniti: Manca, Oyukhadda, Cais, Cecconi, Silenzi. Recupero: 3' + 3'.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
24ª giornata