Salta al contenuto principale
francesco bellu
«Gallon e Uliana ko, in avanti è emergenza»

Il Terralba consolida il primo posto, Deplano: «Non sarà facile ma cercheremo di restarci sino alla fine»

Grazie al successo di misura (1 a 0), strappato su uno dei campi più ostici di tutto il girone, in casa del Ruinas, il Terralba Francesco Bellu si conferma in vetta alla classifica, con 21 punti all'attivo e una condizione atletica e psico-fisica in netta ascesa. Vincere, si sa, aiuta ad affrontare gli impegni con maggiore lucidità e determinazione: i ragazzi allenati da mister Alessandro Deplano si stanno togliendo già diverse soddisfazioni, come ad esempio l'1 a 0 ottenuto in casa della Don Bosco Fortitudo, seconda forza del torneo, staccata di quattro lunghezze, o come l'altrettanto positivo 2 a 0 interno rifilato al quotatissimo Santa Giusta. Nel prossimo turno, intanto, la capolista del Girone B è attesa dall'impegno contro la forte Libertas di Barumini: per i bianco-celesti si tratta di un'altra tappa fondamentale nella rincorsa alla Promozione.

«Quella arrivata sabato è senza dubbio una vittoria sofferta — dichiara mister Alessandro Deplano — ottenuta contro una squadra agonisticamente molto valida: storicamente, andare a giocare in casa del Ruinas non è mai facile, è un campo piuttosto ostico, non sarà facile per nessuno fare punti da loro. C'è da considerare, in aggiunta, che abbiamo giocato gli ultimi 25' in dieci uomini, a causa dell'espulsione rimediata da Alessio Costella. Dopo essere passati in vantaggio siamo stati bravi a mettere in piedi una grande prestazione sul piano difensivo, senza rischiare granché, a dire il vero. I ragazzi hanno saputo alzare il livello dell'attenzione, l'aspetto che, forse più di tutti, ci ha permesso di conquistare il bottino pieno».

La classifica vede la compagine di Terralba saldamente al primo posto, con 21 punti in cascina.
«Assieme alla società abbiamo deciso di costruire una squadra competitiva, siamo consapevoli della nostra forza, insomma. Durante la sessione estiva di mercato sono arrivati quegli elementi di esperienza che ci mancavano e che, nei nostri piani, ci daranno una grossa mano a fare il salto di qualità, perché in realtà la rosa è composta, per l'80%, da ragazzi piuttosto giovani, di appena vent'anni».
I primi frutti del lavoro fatto dal tecnico stanno già arrivando.
«Possiamo giocarcela ad armi pari con tutti, credo sia questa la cosa più importante da sottolineare; ora ci troviamo in alto e cercheremo di restarci sino alla fine».

Tra i passaggi più importanti fatti registrare sino a questo momento dai bianco-celesti, c'è sicuramente la vittoria in casa della Don Bosco Fortitudo.
«Al momento i giallo-neri sono la compagine che sicuramente mi ha impressionato di più. Anche il successo ottenuto contro il Santa Giusta è stato fondamentale: si tratta di un'altra squadra di altissimo livello, composta da giocatori molto forti sul piano tecnico, ben messa in campo dal loro allenatore; il valore degli avversari non fa che aumentare la nostra autostima. Ogni partita comunque si rivela una battaglia».

Deplano cerca di sollevare l'asticella.
«Si può sempre migliorare, è chiaro. Attualmente cerchiamo di lavorare sull'attenzione e la concentrazione, oltre che su alcuni concetti tecnici e tattici. Io credo, inoltre, che ciascun componente della rosa debba sentirsi importante: in pratica ho mandato in campo 22-23 giocatori e abbiamo trovato la via del gol con nove elementi diversi, credo siano aspetti da sottolineare. Possiamo ancora crescere, inoltre, sul piano della coesione e della personalità, senza trascurare tutto il resto, ovviamente».

Tra i giocatori che stano facendo meglio c'è sicuramente Matteo Gallon, il capocannoniere della squadra con cinque reti.
«Purtroppo però l'abbiamo perso per un mese: è uscito malconcio dalla partita contro il Santa Giusta e non sappiamo ancora se tornerà ad essere disponibile prima della sosta o direttamente alla ripresa, a gennaio. Anche Uliana, l'altra punta, è alle prese con qualche acciacco. Davanti siamo un po' in emergenza, insomma, i sostituti però non mancano, speriamo di cavarcela».

La prossima giornata di campionato riserva la sfida d'altissima quota contro la Libertas Barumini, seconda forza del campionato, a pari punti con la Fortitudo.
«Ci prepareremo come sempre, sapendo che quando ti trovi al primo posto in classifica le cose si complicano perchè gli avversari giocano con un livello di attenzione e di agonismo maggiore rispetto al solito. Dobbiamo concentrarci, a partire dagli allenamenti in settimana, e lavorare sodo, sperando di centrare un'altra bella vittoria casalinga, che ci permetterebbe soprattutto di staccare ulteriormente i giallo-rossi».

 

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Mattia Gallon, Nicolò Uliana
Campionato:
Stagione:
2021/2022
Tags:
Prima Categoria
Girone B