Salta al contenuto principale
Alessio Mastromarino, attaccante, Bosa
Un mercoledì importante per alcune squadre sarde

Recuperi in D ed Eccellenza: Vis Artena-Carbonia 3-1, Castiadas-Bosa 0-3 e Ilva-Ossese 0-1

Tre recuperi importanti, uno in serie D e due in Eccellenza, per un mercoledì che mette in palio punti pesanti sia per il Carbonia, in casa della Vis Artena, nel campionato di Lnd, mentre nel massimo torneo regionale si fronteggiano Castiadas e Bosa, in lotta per la salvezza, e Ilva e Ossese che puntano al primo posto. 

 

SERIE D (recupero 15ª giornata, ore 14.30)

VIS ARTENA-CARBONIA 3-1 [23’ pt Di Vico (V), 18’ st Russu (C), 22’ st Lucchese (V), 38’ st Mastropietro (V)] finale 

 

ECCELLENZA (recuperI 18ª giornata, ore 15)

CASTIADAS-BOSA 0-3 [10’ pt Mastromarino (B), 46’ pt Mastromarino (B), 9’ st Di Angelo (B)] finale 

Primi minuti di studio. Al 6’ Tacchini calcia dai venti metri ma Sechi para. Gol Bosa!! Al 10’ Mastromarino risolve una mischia in area e batte Zarzo da pochi passi. Planargiesi vicini al raddoppio al 14’, Mastromarino stoppa in area, si gira e calcia rasoterra, Zarzo para a terra. Ancora la punta rossoblù fallisce il tocco è avvicinato sul cross basso di Di Angelo ben assistito da Tore Carboni. Passa 1’ e Mastromarino impegna Zarzo su punizione, palla deviata in angolo dal portiere argentino. Al 21’ si vede il Castiadas con il colpo di testa di Chingolani, para Sechi. I padroni di casa crescono, al 28’ destro di Mazzola dal limite ma palla fuori dallo specchio di porta. Cambio forzato nel Bosa: al 30’ esce Paolo Carboni (ha la peggio nello scontro con Mazzola) per Pischedda. Al 32’ Sechi para su Cuccu dopo la punizione del colombiano Quintero, sulla ripartenza Zarzo strappa la palla a Unali in area. Bosa pericoloso al 34’ col sinistro di Ongania. Castiadas vicino al pareggio al 35, Usai prende d’infilata la difesa alta del Bosa, salta Sechi, si allarga e quando calcia in diagonale salva sulla linea Mattiello. Al 38’ secondo cambio forzato per il Bosa: esce per infortunio Ledda, al suo posto Djeng. Pericolosi gli ospiti con l’angolo di Mastromarino, spizzata di Tore Carboni con palla che attraversa l’area sarrabese. Al 43’ Mastromarino si divora il pareggio alzando troppo la mira di fronte a Zarzo. Trenta secondi dopo ancora la punta al tiro ma Zarzo para a terra in due tempi. Recupero di 3’. Gol Bosa!! Al 46’ lancio lungo per Mastromarino, Zanon non ci arriva e la punta ex Asseminese infila Zarzo con un bel diagonale. 

Il Bosa non abbassa i ritmi, al 6’ Mastromarino anticipa Zugliani, sull’uscita di Zarzo serve Djeng che calcia in porta ma salva Zanon sulla linea. Gol Bosa!! Al 9’ Tore Carboni appoggia per Di Angelo, percussione centrale e sinistro a fil di palo, inutile il tuffo di Zarzo. Terzo cambio Bosa al 20’: fuori l’allenatore-giocatore Tore Carboni per l’omonimo Marco. Il neo entrato sfiora il gol dopo 2’, arriva sottoporta e cerca di infilare Zarzo sotto le gambe ma il portiere devia la palla sull’esterno della rete. Cambio Bosa: al 30’ dentro il 2005 Avellino per Ruggiu. Cambio Castiadas: al 33’ esce Chingolani per l’ucraino Chernetskyi. Altre sostituzioni: al 36’ dentro Piras per Tacchini nel Castiadas e Soru rileva Riu nel Bosa. Al 39’ Fogli sostituisce Usai (Castiadas), appena dopo il diagonale di Mastromarino a fil di palo dopo una percussione a sinistra. Triplice fischio, vittoria importante per il Bosa che porta a +7 il distacco dalla zona playout. 
 

ILVAMADDALENA-OSSESE 0-1 [10’ st Chelo (O)] finale 

Prima occasione del match per l’Ilva, al 15' punizione di Aiana a fil di palo. Cambio forzato  al’38' per l’Ossese, fuori Gueli per Gadau. Gol Ossese!! Al 10' coast to coast di Chelo che si infila in mezzo ai difensori dell’Ilva e trafigge Manis sull’uscita. Veemente reazione dell’Ilva che si riversa in avanti e si procura una serie di angoli pericolosi. I maddalenini con l’affondo è molto nervosi, aumentano le soluzioni individuali a scapito di quella coralità visto finora dai ragazzi di Acciaro. Per l’Ossese una gara accorta con difesa impeccabile, giganteggia Patacchiola specie all’aumentare della soluzione palla lunga degli isolani. I sassaresi di Loriga agganciano il Taloro a 39 punti al secondo posto.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2021/2022
Tags:
18ª giornata