Salta al contenuto principale
Prima Categoria
La Freccia Mogoro sogna ad occhi aperti: Maccioni e Mandis firmano il colpo grosso a Oristano

L'Arborea prosegue a vele spiegate verso la Promozione: Atzeni e Peddoni scatenati; l'Ovodda prende a pallate il Cabras e mantiene il secondo posto; Abbasanta in rimonta sul Sedilo con Puddu

Procede tutto nel migliore dei modi per la corazzata Arborea, che continua a navigare tranquilla in vetta alla classifica verso la Promozione grazie al sontuoso 5 a 0 rifilato a domicilio all'Allai: vittoria griffata dalla bellissima tripletta del solito Atzeni, a segno anche Peddoni, dopo il gol decisivo rifilato all'Oristanese nella scorsa uscita, con una doppietta.
Per mister Firinu si tratta della vittoria numero diciotto, che sommate ai cinque pareggi danno la bellezza di 59 punti, con nove lunghezze di vantaggio dalla seconda in classifica Ovodda. I ragazzi di mister Vacca, senza bomber Noli, risolvono la pratica contro il fanalino di coda Atletico Cabras con un tennistico 6 a 1 firmato da Secchi, Curreli, doppietta, Vacca, Mattu e Langiu. Di Carta il punto della bandiera per gli ospiti.
L'Abbasanta rimane in corsa per la seconda piazza grazie alla vittoria, in rimonta, piazzata in casa del Sedilo: locali in avanti per 2 a 0 grazie ai gol di Marongiu e Muscau, su rigore, ma Maknoun rimette in carreggiata i suoi, ispirando il ribaltone realizzato grazie alla splendida doppietta di bomber Puddu.
La Freccia Mogoro si aggiudica il confronto verità d'alta classifica, banco di prova d'assoluto livello per i ragazzi di Deiana, che passano contro l'Oristanese di Cuccu: i padroni di casa per primi in vantaggio, con un avvio turbo, grazie a Uras, ma nella ripresa Maccioni, su assist di Ennas, e Mandis, ispirato da Orrù, realizzano i loro primi gol stagionale e firmano una rimonta da applausi.
Splende il sereno anche in casa dell'Aritzo, che passa per 4 a 2 in casa del Tramatza: Zireddu illude i locali siglando il momentaneo vantaggio, ma Secci e Lungi ribaltano tutto. Il rigore di Pibiri vale per l'ulteriore allungo dei barbaricini, che completano l'opera con il gol del solito Littarru nel finale. Di Dessì il secondo gol per i ragazzi di mister Bobo Sau.
Cr Arborea e Santa Giusta si dividono l'intera posta in palio, 2 a 2 il finale: partono fortissimo i padroni di casa, in gol con Vettore e Cacciatori, che raddoppia poco prima della ripresa. Nel secondo tempo però, Pavic e il solito Omar Piras acciuffano il risultato.
Termina in parità, a reti inviolate, il confronto tra il Siddi e il Ruinas: i padroni di casa, a caccia di punti salvezza, si affidano alla buona verve di Uras, che non è però fortunato al momento della conclusione, con Pau che si salva con il palo. Il Ruinas pareggia il conto dei legni nel finale di tempo e nella ripresa contiene gli attacchi dei locali, con Montis, ancora Uras e Siuni in grande spolvero, ma il punteggio non si sblocca.
Vittoria pesantissima anche per il Desulo che in casa non lascia scampo al Samugheo, trafitto per ben quattro volte: vantaggio ad opera di Marcia, Floris cala il raddoppio poco prima del riposo. Nella ripresa, Loddo e Cogoi completano il quadro.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2016/2017
Tags:
Prima Categoria
Girone C

Archivio articoli in evidenza